Ologrammi

Gli ologrammi vengono definiti come figure d’onda interferenti e hanno la caratteristica di creare un effetto fotografico tridimensionale che varia al variare dell’angolo di illuminazione. Vengono realizzati con la tecnica dell’olografia: una serie di solchi vengono scolpiti su un cliché da un raggio laser, questo cliché va a imprimere delle micro-sfaccettature sul supporto che permettono alla luce di venire riflessa secondo determinate angolazioni quando l’ologramma è colpito dalla luce. È possibile ottenere immagini o disegni bidimensionali o tridimensionali, colorati o multicolore. Possono essere realizzati in bande continue o come singoli patch e vengono applicati alla carta con un passaggio successivo alla realizzazione del supporto cartaceo per mezzo di  trasferimento di calore.